domenica 2 marzo 2008

Il ritorno dell'estruso - 29/02/'08 @ Zocca

Una mattanza, niente di più, niente di meno. Venerdì 29 febbraio, Zocca, 20 km fuori, verso il veneto.




Quando si parla di feste, difficilmente si pensa al ruolo fondamentale che ricoprono gli estrusi di mais.


La serata prende vita grazie a questo simpatico quanto antiestetico stuzzichino.
E' da un estruso infatti che partono le prime scintille, con un sottile inganno il sottoscritto fa scatenare il Nikyrai domestico che, sentendosi privato del suo cibo quotidiano, come un formichiere impazzito si scaglia sulla formica operaia Galvani del tutto innocente e lo lacera verbalmente prima, fisicamente dopo. Risucchiato.

Cena compromessa, salsiccia finita e arriva la cavalleria.

Budella Balsano ci mette qualche secondo prima di capire da che parte gira il mondo, ma appena lo intuisce si toglie la divisa, si dimentica di aver ricevuto una educazione e apre le danze con delle 0,4 di lambrusco che farebbero impallidire tutti i bieticoltori della bassa ferrarese.

Gli animi si accendono e la temperatura media si alza, Barry Budella intravede la possibilità di diventare eroe, sa che è alla sua portata e ci prova.

Passano pochi istanti e Budellò, annichilito, si dedica al tuffo libero sul divano...con l'innata grazia di una facocero africano sovrappeso, ne sfonda un paio e cade nel coma che gli cambierà la serata.

La mattanza sembra prendere i giri giusti....c'è chi fa due chiacchiere totalmente prive di senso come da più rosee aspettative, chi gioca a calcino, chi continua a bere tutto quello che trova, chi, complice una vita troppa ingiusta e l'aspettativa di montare cabine telefoniche nella periferia di Sofia fino al pensionamento, stava andando in quel di Spina a festeggiare con se stesso e qualche gabbiano la brillante carriera che si intravede all'orizzonte; chi, scambiando dino per una lavagna, lo ricopre di svastiche con un pennarello Tratto Marker indelebile e chi, trascinato da una perenne sgurite, passa dall'estrazione petrolifera al doppio petto tra una spazzata e l'altra.

Le lancette corrono e in un modo o nell'altro si arriva all'ora X, l'ora della branda...qui succede di tutto.

Nikyrai decide di giocare a Salvate il Soldato Ryan mentre il suo commilitone (io per la cronaca) prende cartoni (amichevoli) a destra e a sinistra dall'autotrasportatore locale. Barry Budella, per chiudere in bellezza il lieto evento, si fa dolcemente prendere a ginocchiate in bocca lanciando amici su madie e comodini. Formica operaia galvani, continua a lavare e pulire tutto quello che vede come da migliore tradizione filippina importata mentre il tordo innamorato, dopo aver parcheggiato il suo semirimorchio dietro l'angolo, decide di pensionare il bel colletto, assumendo il più tipico degli atteggiamenti predatori, gonfia il petto e mostra le sue piume con canotta anni 80 degna del miglior picchiatore da strada e discreto tattoo formato fotomodella.

Ora imprecisata dopo le 4, prima delle 5.30, arriva finalmente la pace, era glaciale per alcuni, kalahari per altri.

Tutti sono nelle rispetttive brande tranne uno, l'operaio filippino si da disperso, tornerà nel nido di ghiaccio solo verso le 7.30.

Giustificandosi con: “ho fatto due sporte di pattume”, nessuno ci crede. Inchiesta aperta.

Il risveglio è da Sant'Anna, un Barry Budella che suona la carica con una juboxata di troiate che difficilmente si potranno dimenticare. Grazie Nokia.


Divieto di caccia, zona di rifugio.


Voto sintentico dei partecipanti che, in bene o in male si sono distinti..da leggere con particolare ironia e prego, pochissima permalosità.

9,5 Barry Budella Balsano: anima e corpo della serata. Parte subito alla grande, capitola in fretta ma risorge in men che non si dica mostrando carattere. Ciò che ha fatto, e che gli hanno fatto, è già nei libri di storia.
Essenziale
John Rambo

9 Nikyrai Domesticus: a tratti sembra di vedere quello di una volta, quando questa era la routine. Dopo aver insegnato a Galva come si sta al mondo, alza la cresta e si mette in cattedra.
8 ore di mattanza suina dove beve ogni distillato, fuma anche le braci del camino e salva amico da morte certa.
Babe, maialino coraggioso

7,5 Galva il filippino.
Determinanante quanto sgusciante, parte male quando viene accusato di aver rubato del cibo, se ne frega e va di lambrusco. L'aria di campgna da sempre gli fa un brutto effetto e in 8 ore si cambia tre volte, passando dalla manovalanza rurale pura alla giacca blu. Passa gran parte del suo tempo a pulire e sistemare casa ed invitati mentre sorseggia il suo vino e dice cose senza senso. Si eclissa nel cuore della notte. Unico caso di involuzione umana nei tempi moderni.
Lemure dalla coda ad anelli.

6.5 Goldo Esseretordoinnamorato
Arriva come un bravo ragazzo, pettinato e preciso con la sua sportina di cacao amaro.
Fa la sua serata come da copione e gli viene anche dato pane per i suoi denti, può fare il manesco.
Riportato ai primordi dell'evoluzione umana si accende di passione e russa come se gli restassero solo poche ore da dormire in tutta la sua vita.
Non soddisfatto, la mattina sfoggia il nuovo modello della collezione Armani Transport International par la Route (TIR), canotta modello Fiat Iveco Vintage L.E e tatuaggio di rango che certifica il superamento dei 500.000 km su rete autostradale.
Si addormenta
Dr Jekyll, si sveglia Mr Hide.

4 Piero, delfino di Bulgaria
Se il buongiorno si vede dal mattino, piero stava andando al lido di spina.
Arriva motivato con tanto di sacco a pelo ma l'otturatore è inceppato, prova a sparacchiare qualche colpo ma senza risultati.
Si nutre, beve le sue trentasette birre, improvvisa uno show canoro degno di san remo e, scosso da un onda anomala di sconosciuti mette i remi in barca e si affida alla corrente che lo spinge verso casa.
Ci prova ma non è serata.
Per Caporetto, in fondo a destra. Luigi Cadorna


Si ringrazia Giulia per l'ospitalità e tutti i presenti per la bella serata.

6 commenti:

Goldo ha detto...

adadaddasdassdasda

TOP!!!

ottima cronaca, ma ci stava anche
-la giulia e la sua amica, ubriache dure alle 10 di sera
-il tizio che si è messo in canotta prima di me, sfoderando due palanchi terrificanti
-axxettone e spitty cash: separati alla nascita
-la ricerca della scarpa di Dino
-il fondo del lambrusco, sembrava caviale
e molto altro che rimarrà solo nella memoria...

Rimo ha detto...

si, hai ragione..:)

poi gradi tu e vale che vi siete presi una sbatta infinita per pulire la mattina.. ave

nikyrai ha detto...

Vecchio, con i voti alla fine hai rischiato di uccidermi, stavo morendo soffocato dal ridere!!


Grande descrizione! ;)

Rimo ha detto...

:) ero anche poco motivato, presto spero di poter fare di meglio..

Piero Campalanix ha detto...

Non eri molto motivato?
E' magnifica!
Chiedo scusa per il comportamento, giusto il mio 4 in pagella, ma mi sentivo un vecchio pescatore alla deriva.

Rimo ha detto...

non senti sete di riscatto?

presto sarai chiamato a difenderti nuovamente..meglio spererei...:)