martedì 24 agosto 2010

Un pomeriggio RC

Sono cose che vanno scritte subito, quando acora senti il caldo addosso e il male nei piedi.
Ho sempre pensato, visto, saputo, che le regate fatte barche a vela rc fossero con timonieri schierati e barche che ronzano li attorno, non il contrario.

Se ci fosse stato più  vento sarei qui a scrivere altre cose ma così non è stato, il delirio, episodio uno (solo per la barca rc, nella vita siamo già ad un Nalladecima con N > 50, minimo) si è consumato in caldo pomeriggio di fine estate.

La barca in conclusione, dopo un cattivo setup del timone risolto con un recupero fortuito in mezzo ad un timido canneto, con poco vento risulta intimonabile, la corrente ha la meglio sui comandi, fa e va dove vuole, un disastro e disastroso inseguimento parte intorno ai laghetti per cercare di evitarle un varo peggiore di quanto in realtà non sia stato.

Seguiranno necessariamente lavori per cercare di darle più sensibilità e ampiezza alle manovre, più portanza alle vele ed infine più  vento, per cui ovviamente non saranno necessari lavori ma solo pazienza, illustre sconosciuta.
A breve (domani penso) i video del glorioso varo saranno on-line.















1 commento:

Berry Martin ha detto...

Caro interessanti ...... questo è molto dettagliato. E 'alimentato da un potente ventilatore montato timoni indietro e un gembiule nero per evitare un'eccessiva dispersione laterale dei flussi di cassa generati da compressors.It è disponibile in diversi colori e la prima volta che comandalo dalla terra all'acqua è davvero un sonriso in faccia......Visit this site

Regards,
Berry