martedì 3 febbraio 2009

L'importante è sopravvivere




E quest'uomo sembra poter dir la sua.

Faccia tipica del sopravvissuto, pelle consumata dalla vita e dal sudore.
I tatuaggi, a ricordo delle imprese di una vita, trasudano dolore e la sua faccia è quella di sempre, di un uomo che ha sempre affrontato la vita con un tocco di menefreghismo, un palpabile sensazione di leggerezza e compiacimento per il fallimento di un esistenza.

Questa è l'essenza del sopravvissuto.
Ciò che pochi uomini possono dire con fierezza di essere.
Monumenti viventi posti sull'altare del fallimento.

Felici di nutristi con qualche aggiuga per tutta la settimana senza venir divorati dai morsi della fame e tanto meno dai rimorsi.
Felici di stare a petto nudo per il pignoramento dell'armadio.
Felici di sedere con altri disperati su uno squallido gradino perchè privati della goia di socializzare, condizionati da un rifiuto costante, pesante.
Felici di ricordare i fasti del passato e i grandi amori che furono.
Felici di essere colonne portanti della storia, quanto meno della propria.

Felici di essere sopravvissuti.



-------------------------------
Disclaimer
Storia e foto sono inventate o frutto di fotomontaggi che ritraggono amici
Capsule di follia

4 commenti:

Piero Campalanix ha detto...

Veramente onorato... !
Tu mi vedi obeso da grande, ormai è una tua certezza..

nikyrai ha detto...

In effetti ci vuole della bella immaginazione per vederti ciccione, visto che non hai un filo di grasso.
Però i tatuaggi e la disperazione non sono lontani dal vero... :D

Piero Campalanix ha detto...

più lo vedo più mi fa ghignare...

Rimo ha detto...

:) in teoria non ti vedo grasso...è stato un caso la tua faccia sul corpo!

Doveva andarci un altro ma la tua espressione era giustissima, cosi ho messo la tua faccia con risultati che ritengo ottimi :)

E' venuto fuori il sopravvisuto per eccellenza! :D